Takumi Fukushima

TAKUMI FUKUSHIMA (Giappone)

Takumi Fukushima – violino, voce


Tra canzoni, raffinato pop nipponico, ricerca sonora, teatralità fisica, voce sublime e il gioioso abbandono all’indefinibile.

Torna al CSC Takumi Fukushima, questa volta col suo progetto solista, violinista e cantante giapponese con un glorioso passato negli After Dinner (assieme ad HACO) ed ora impegnata in svariati progetti con Paolo Angeli, Volapuk e Rêve Général
Takumi è un’artista imprevedibile, tecnicamente preparatissima sia col violino che con la voce, capace di dolcezze infinite, un nuovo raffinato pop giapponese, e di una furia ed energia contagiosa. 

Il parallelo con Iva Bittová, con la quale ha suonato assieme, appare fin troppo scontato, anche se con Takumi Fukushima tutto è meno “intellettuale” e invece decisamente più vitale: ci immergiamo dolcemente in profondità abissali o voliamo alla velocità della luce sopra vette dolomitiche.

Tutto questo con l’aggiunta di una teatralità fisica ed espressiva, sia nei movimenti che nell’interazione col pubblico, che da origine ad una performance totalizzante con intensità ed emotività assai rare.

Il pubblico si attenda di vivere questa performance/concerto a contatto, sia fisicamente che emotivamente, con Takumi: chiudere gli occhi e volare via chissà dove.

Link:
http://www.paoloangeli.com/projects/project/angeli-fukushima-duo/
https://www.facebook.com/takumi.fukushima.792
http://www.japanimprov.com/haco/afterdinner/
http://pitchfork.com/reviews/albums/8517-where-is-tamashii/
http://www.last.fm/music/Volapük

video con Paolo Angeli:
https://www.youtube.com/watch?v=HQqHBnFxcRc&list=PLG0sP5UksZ784J5DVsYL9sE3qFK1_2Wzy