Colombre + Gastòn

[CSC Percorsi Sonori]

Colombre

Presenta l’album di esordio PULVISCOLO

Opening: Gastòn

 

“Pulviscolo” è il primo album di Colombre, progetto che inaugura l’esperienza da solista di Giovanni Imparato – già voce, chitarra e autore dei brani della band indie-pop Chewingum e co-produttore del disco “Sassi” di Maria Antonietta – pubblicato il 17 marzo per l’etichetta Bravo Dischi.

25 minuti e 36 secondi, 8 tracce dai titoli brevissimi (1, massimo 2 parole) per un album che ti conquista immediatamente. Pochi attimi dal primo ascolto e subito ti viene voglia di cantare insieme a Colombre.

L’album vanta collaborazioni artistiche importanti: la voce e i cori di IOSONOUNCANE, le percussioni di Francesco Aprili (batterista di Wrongonyou, Giorgio Poi e Boxerin Club) e il basso di Nicolò Pagani (Mannarino), l’artwork di Letizia Cesarini aka Maria Antonietta che firma anche la regia del video della title-track, primo estratto dell’album.

L’album
Urgente e spontaneo, composto e arrangiato in solitaria in un piccolo studio di Senigallia, Pulviscolo affronta temi privati – l’amore, l’amicizia, la malattia mentale, le illusioni e le disillusioni intime – attraverso una scrittura diretta e senza giri di parole. Onesta. “Ho seguito come monito le parole di Brian Wilson in cui mi ero imbattuto mentre scrivevo le canzoni e che mi avevano molto colpito: ‘This stuff doesn’t have to be perfect it’s gotta be just kinda honest and live’” ha dichiarato Colombre.

Bio
Il nome Colombre è un omaggio al racconto di Dino Buzzati (Il Colombre), una favola moderna – protagonisti un marinaio e un mostro marino – che parla dell’incapacità di affrontare le proprie paure, di tuffarsi nelle ignote profondità del mare per scoprire cosa ci lega all’immobilità. Ed è proprio l’immobilità ciò da cui fugge Imparato/Colombre che in queste 8 tracce mette a fuoco alcuni episodi significativi della propria storia recente, vuota il sacco e decide di aprirsi al futuro.
Con Colombre Imparato ha affrontato il mostro: “Non volevo aspettare di essere vecchio e stanco come il marinaio per farci due chiacchiere e allora ecco qui il disco”. La title-track che apre l’album raccontando la voglia di lasciarsi alle spalle il passato e l’impossibilità di tornare indietro sulle decisioni ormai prese, diventa allora il manifesto programmatico che regala la vita al progetto Colombre ed elemento seminale del disco.
Chili e chili di vinili di musica popolare hawaiana, i The Beatles, Belle and Sebastian ma anche Caetano Veloso e gli Os Mutantes, il primo album diPaul McCartney e 1977 dei Talking Heads (official) così come Bill Whiters eJonathan Richman, sono l’universo sonoro che ha accompagnato la creazione di Pulviscolo. E si sente.

Colombre vola sognante, come Drugo ne Il Grande Lebowski. Ma anziché guardare dall’alto i sobborghi di Los Angeles, ripercorre ricordi ed esperienze, senza nostalgie e con un sorriso rivolto all’orizzonte. Fra chitarre, omnichord e tastiere di ogni genere, Colombre, che qualcuno ha già definito il Mac DeMarco in Hi-fi, gioca con gli strumenti fino a utilizzare un organetto Bontempi comprato a una fiera per bambini, effettato poi in un Chorus Boss EnsEmble di primi anni ‘90.
E giocando, si diverte tantissimo.

 

 

Gastòn

Local Singer / songwriter di origini Argentine.

After touring Europe for a couple of years as tour manager, he starts busking during summer 2017.
It eventually becomes his job.
You can catch him singing some Britney Spears covers around Italy at the moment.

He’s also working on a 5 songs ep that’ll be recorded in December.
The Ep will contain 4 originals and one cover.

He’s voice it’s a calm and warm trip thru emotions.
And his melancholic songs are deeply influenced by artists such Julien Baker, The Paper Kites, Matt Corby, Francis Benjamin Leftwich and The Lumineers.

He loves reverb.
https://www.facebook.com/ggstn/

 


 

INFO SERATA

• Apertura ore 21.00

• Inizio concerto ore 22.00

• Contributo all’ingresso: 7 Euro, Riduzione 3,5 Euro per gli studenti con documento > vedi qui

• Evento riservato ai soci CSC > come diventare socio