MAYA – Quattro brevi film di Maya Deren musicati dal vivo

Il musicista argentino Alberto Hugo Polese ed il bassista Alessandro Fedrigo hanno composto per il Centro Universitario Cinematografico di Padova quattro commenti sonori per altrettanti brevi film della regista statunitense di origine ucraina Maya Deren, pioniera del cinema d’avanguardia americano.

Maya Deren fu un personaggio straordinario e poliedrico della scena intellettuale newyorkese degli anni ‘40 e ‘50. Ballerina, regista, antropologa, femminista e socialista, creò uno stile cinematografico onirico ed innovativo (trance film), influenzato dal surrealismo e dalla psicanalisi ed anticipatore di quel cinema underground che vide protagonisti negli anni successivi Andy Warhol e Stan Brakhage.

Il commento sonoro creato da Polese e Fedrigo prevede una strumentazione semplice ed acustica con l´utilizzo di effetti che rendono chiaramente allo spettatore l´atmosfera onirica che i film della Deren richiamano.

Alberto Hugo Polese è nato a Buenos Aires. Cantante, polistrumentista e compositore, ha ideato e collaborato a numerosi progetti musicali che spaziano tra diversi generi: jazz, musica classica, musica popolare, latinoamericana e altro. Ha composto e arrangiato commenti musicali per film muti e colonne sonore per film e documentari.

Alessandro Fedrigo è uno dei pochi specialisti del basso acustico, ovvero della chitarra basso acustica. L´attenzione per il suono è una delle caratteristiche di questo musicista che si è formato attraverso un lungo apprendistato durante il quale ha praticato il jazz, l´improvvisazione libera, la musica sperimentale, la musica etnica, l´elettronica mescolata alle performance multimediali. Ha collaborato con numerosi musicisti tra i quali Robert Wyatt, Elliott Sharp, Tony Scott.

http://it.wikipedia.org/wiki/Maya_Deren
http://www.alessandrofedrigo.com